Sottoattacco


 
 
foto incontro sottoattacco
 
 

#SOTTOATTACCO:  

COME NASCE IL “VENTISETTE”, UNA STORIA LUNGA UN ANNO

 
 

Una mattina ti svegli e scopri che il muro di fronte a casa tua è stato invaso dai “tag”. Oppure che un'intera scuola è stata interamente ricoperta di scritte. Succede poi la stessa cosa alla saracinesca della panetteria, al portone di casa.Storie di vandalismo simili in tutta Italia. A Collegno, le tag diventano un’occasione di incontro. Ogni “27” del mese, facendo il verso al simbolo della crew che più di tutte ha preso di mira la città. Per un anno è successo di tutto: interviste, retake, confronti, report fotografici. Incontri con i cittadini, con i giovani, i politici, le Forze dell’ordine, con i commercianti, con i movimenti retaker di tutta Italia.

 
 
 
 

Accadeva nel 2017. Le tag non sono certo scomparse, ma un modo diverso di vivere la città e sentirsela propria, quella è rimasta. Qui di seguito, il racconto mese per mese:

 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO