“Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno”

 
Immagine di Fabrizio Catalano

Quinta edizione 2019 premio letterario nazionale dedicato a Fabrizio Catalano

Fabrizio Catalano di Collegno aveva diciannove anni al momento della sua scomparsa. Se ne sono perse le tracce il 21 luglio 2005 ad Assisi, dove frequentava il secondo anno di un Corso di musicoterapia. La sua sacca e la sua chitarra sono stati rinvenuti, in luoghi e tempi diversi, sul sentiero francescano della pace Assisi-Gubbio. Profondamente religioso e molto impegnato nel volontariato, giocava a hockey nella squadra di Pianezza (TO) e suonava nel gruppo strumentale Agamus di Grugliasco (TO). Amava la scrittura e, attraverso il linguaggio poetico e magico delle parole, sapeva esprimere il suo mondo interiore di forza e generosità, apertura e accoglienza. Da quel giorno i suoi genitori non hanno mai smesso di cercarlo, con ogni possibile iniziativa.
“Caro Fabrizio, ti racconto di un ritorno ” è un concorso di narrativa aperto a chiunque voglia illustrare, esprimere ed imprimere su carta i mille volti del ritorno: ritorno in un/ da un luogo, ritorno al lavoro, a scuola, alle origini. ritorno di una persona cara, di un amore, di un’amicizia, di un personaggio (Ulisse o…) e non ultimo il ritorno immaginario di Fabrizio. Scrivendo a Fabrizio, che diventa un amico e un interlocutore speciale, il silenzioso confidente che non giudica, a cui si possono rivelare ritorni gioiosi, dolorosi, segreti, reali o di fantasia, del cuore o dei sogni, può includere Fabrizio come “compagno” o può coinvolgerlo come semplice ascoltatore. Il concorso è dedicato a chi conosce Fabrizio, ma anche a chi non lo ha mai incontrato, ma sente di essersi affezionato a lui attraverso la sua storia. E’ come se lui fosse lì per ascoltare la voce di chi scrive. Fabrizio diventa così il custode dei racconti, dei nostri ritorni e si tramuta in un diario, nella speranza che, al suo ritorno, possa davvero leggere tutti i testi pervenuti e sorridere del cerchio di solidarietà costruito intorno alla sua storia.

 

“Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno”
Quinta edizione 2019 premio letterario nazionale
dedicato a Fabrizio Catalano
Fabrizio Catalano di Collegno aveva diciannove anni al momento della sua scomparsa.
Se ne sono perse le tracce il 21 luglio 2005 ad
Assisi, dove frequentava il secondo anno di un Corso di musicoterapia. La sua sacca e la sua chitarra sono stati rinvenuti, in luoghi e tempi diversi,
sul sentiero francescano della pace Assisi-Gubbio. Profondamente religioso e molto impegnato nel volontariato, giocava a hockey nella squadra
di Pianezza (TO) e suonava nel gruppo strumentale Agamus di Grugliasco (TO).
Amava la scrittura e, attraverso il linguaggio poetico e magico
delle parole, sapeva esprimere il suo mondo interiore di forza e generosità, apertura e accoglienza.
Da quel giorno i suoi genitori non hanno mai
smesso di cercarlo, con ogni possibile iniziativa.
“Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno ” è un concorso di narrativa aperto a chiunque voglia esprimere ed imprimere su carta un sogno, sia in
forma scritta oppure illustrata. I sogni sono il nostro motore per il futuro, ci aiutano a mantenerci vivi, ad avere sempre qualcosa in cui credere.
I sogni sono speranze che ci permettono di guardare oltre, obiettivi da raggiungere. Sogni ad occhi aperti, sogni realizzati, sogni del cuore,
desideri coltivati nel tempo. Scrivendo a Fabrizio, che diventa un amico e un interlocutore speciale, il silenzioso confidente che non giudica, a
cui si possono rivelare sogni gioiosi, dolorosi, segreti, reali o di fantasia. Può includere Fabrizio come “compagno” o può coinvolgerlo come
semplice ascoltatore.
Il concorso è dedicato a chi conosce Fabrizio, ma anche a chi non lo ha mai incontrato, ma sente di essersi affezionato a
lui attraverso la sua storia. E’ come se lui fosse lì per ascoltare la voce di chi racconta. Fabrizio diventa così il custode dei nostri sogni se ne fa
realizzatore con noi, nella speranza che, al suo ritorno, possa davvero leggere tutti i racconti pervenuti e sorridere nel sapere di avere sognato
con tutti noi, di esser parte di questo sogno divenuto realtà attraverso il cerchio di solidarietà costruito intorno alla sua storia.

Organizzazione:
L’Associazione “Cercando Fabrizio e…” si propone di continuare le ricerche di Fabrizio Catalano, e di mille altri Fabrizi.
L’associazione
vuole sostenere e dare voce ai familiari degli scomparsi, per contrastare l’oblio e l’indifferenza, per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica
e le Istituzioni, al fine di ottenere collaborazione, sostegno, strumenti normativi e operativi adeguati. (Secondo il dato più aggiornato contenuto
nella relazione del Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, in Italia, dal 1° gennaio 1974 al 30 giugno 2018, sono
55.949 le persone italiane e straniere ancora da rintracciare e 2523 sono i cadaveri senza nome che giacciono negli
obitori, di cui 1726 connessi al fenomeno migratorio.
In collaborazione con VolTO Centro Servizi per il volontariato, l’Università della Terza Età di Collegno e Rivoli, FORME d'arte di Valeria Tomasi,
PrimAntenna e le associazioni: AGAMUS di Grugliasco, LA FABBRICA DELLA PACE di Collegno, TLC di Silvia Merrcuriati e Firmatodonna di Pianezza.

Scadenza iscrizione:
30 aprile 2019
(fa fede la data dell’e-mail)

Spedizione dei racconti scritti e del racconto illustrato:
L’elaborato scritto in formato .doc o .docx o la scansione dell’opera illustrata, ad alta risoluzione, in formato .jpg deve essere
inviato all’indirizzo e-mail concorsoletterario@fabriziocatalano.it
Insieme all’elaborato deve essere inviata una scheda riportante i seguenti dati: la sezione a cui si partecipa, il titolo del racconto, nome e cognome dell’autore,
data e luogo di nascita, età, indirizzo, numero di telefono, indirizzo email e, nel caso di studenti, il nome dell’Istituto scolastico di appartenenza, con una
dichiarazione, firmata in calce, attestante che l’opera in concorso (specificando il titolo) è inedita e, contestualmente, l’autorizzazione al trattamento dei dati
personali ai sensi del D. Lg. Nr. 196/2003. (vedi fac- simile)

Modalità di partecipazione: “Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno ”.
- racconto di un sogno rivolgendosi a Fabrizio – Il racconto, in lingua italiana, deve essere inedito e deve essere composto di non più di
10.000 caratteri, spazi inclusi.
- racconto illustrato con tecnica libera formato A/3 o A/4 su supporto libero, corredato da un titolo e un frase o breve testo.

Ogni autore può partecipare con un unico elaborato.
La sezione è suddivisa a seconda dell’età:
- Junior dai 13 ai 20 anni
- Senior dai 20 anni in avanti
-
Per il racconto illustrato non ci sono limiti di età .

La partecipazione è gratuita

Giuria:
I lavori saranno valutati da una giuria di esperti formata da scrittori, giornalisti, insegnanti, artisti ed esperti aderenti ad associazioni culturali.
Con il contributo e il patrocinio del Comune di Collegno
E’ stato richiesto il patrocinio: Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Comune Torino, Comune di Rivoli, Comune di Grugliasco, Comune di Pianezza

Informazioni:
Associazione CERCANDO FABRIZIO E...
Sede: 10093 Collegno (TO) E-mail associazione@fabriziocatalano.it - www.fabriziocatalano.it

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO