Cos'è


 
 

Il Servizio Civile Nazionale è un'esperienza di cittadinanza attiva, rivolta ai giovani in possesso di cittadinanza italiana. L'età minima di partecipazione è di 18 anni compiuti, mentre l'età massima è fissata al compimento dei 29 anni, vale a dire che possono presentare domanda tutti i giovani che hanno compiuto 28 anni e 364 giorni.

Ci sono voluti anni perché il Servizio Civile potesse diventare una reale opportunità per giovani desiderosi di impegnarsi per la propria società, progetto che fino al 2001 equivaleva con l'imbracciare obbligatoriamente un'arma, con il servizio militare obbligatorio.Oggi è un'esperienza personale e formativa profonda.

 

Il Servizio Civile in pillole... 
È un'esperienza che nasce con l'obiettivo di:

  • Concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari;
  • Favorire la realizzazione dei princìpi costituzionali di solidarietà sociale;
  • Promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli;
  • Partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, anche sotto l'aspetto dell'agricoltura in zona di montagna, forestale, storico-artistico, culturale e della protezione civile;
  • Contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all'estero.

dal testo di Legge 64/01, art. 1

Ma... come funziona?
Il Servizio Civile Nazionale ha la durata di 12 mesi, per un totale di 1400 ore annue. 
Gli ambiti dove vivere questa esperienza sono tanti:

 
  • Assistenza e Cooperazione
  • Ambiente e Protezione Civile
  • Patrimonio Artistico e Culturale
  • Cultura ed Educazione
  • Estero
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO