UNO SPOT PER L’INCLUSIONE - OFF

logo OFF


A seguito del 40° anniversario della Legge Basaglia (1978-2018) il Servizio IESA dell’ASL TO3 e l’ I.I.S. Curie-Levi, Sede di Collegno, indicono un CONCORSO aperto a tutti i cittadini e le cittadine, italiani e stranieri, al fine di far conoscere un servizio pubblicoinclusivo e di promuovere i valori dell’accoglienza, della solidarietà volontaria nei confronti di persone con disagio psichico e/o disabilità.
Il Servizio IESA, attivo dal 1997 presso l’ASL TO3 e presente in altre aziende  sanitarie nazionali ed europee, si occupa di inserire adulti con disagio psichico e/o disabilità di vario genere, in famiglie (o presso singoli) disposte volontariamente ad accoglierli. Le evidenze scientifiche dimostrano infatti come la famiglia sia ambiente di cura efficace ed affettivamente connotato, il quale costituisce una preziosa risorsa pubblica per gestire il disagio.
Le famiglie, selezionate e formate con apposito percorso, attendono che sia identificato un ospite idoneo. Si possono attivare due tipologie di Progetti: Full-Time, che prevede la disponibilità dei volontari ad accogliere le persone presso il proprio domicilio, o
Part-time, per il quale si richiede la condivisione di tempo e interessi mediante l’organizzazione di incontri settimanali. In entrambi i casi è garantito un rimborso spese e un supporto H24: 365 gg/anno da parte di operatori qualificati.
(Bibliografia/Sitografia di riferimento: G. Aluffi, Famiglie che accolgono. Oltre la psichiatria., EGA-Edizioni, 2014; G. Aluffi, Dal manicomio alla famiglia. F.Angeli, 2001; altri riferimenti: video presenti sul canale You Tube e profilo Facebook del Servizio IESA, ASL TO3).

 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO