Agevolazioni Tari in base all'ISEE

 

Gli aventi diritto hanno tempo fino a settembre 2021 per chiedere le agevolazioni sulla tassa rifiuti in base al reddito.

SCARICA LA MODULISTICA (sez. TARI -> Richiesta agevolazione TARI 2021)
 
Anche per il 2021 tornano gli sgravi ISEE che l’Amministrazione mette a bilancio per oltre 3mila famiglie divise per fasce di reddito ISEE. Si tratta di un fondo di circa 300mila euro di agevolazioni ed esenzioni sociali sulla tassa rifiuti per il 2021, che conferma la possibilità di presentare l’ISEE corrente, da richiedere al Caaf se si rientra in due requisiti: variazione della situazione lavorativa o una variazione, superiore al 25%, dell’indicatore della situazione reddituale calcolato in via ordinaria.
 
«Dopo il Bando S.c.a.t.to a sostegno dei commercianti e dei piccoli imprenditori, confermiamo anche nel 2021 le agevolazioni sulla TARI per quei nuclei maggiormente in difficoltà: insieme all’esenzione prevista per le famiglie indigenti -coloro che ricevono contributi assistenziali da parte del Consorzio Ovest Solidale-, restano le riduzioni per le fasce di reddito ISEE – dichiara il Vicesindaco con delega al bilancio Antonio Garruto – Nel 2020 sono state 3020 le famiglie che hanno potuto beneficiare delle agevolazioni.
Un impegno complessivo attraverso i due interventi di 640mila euro a sostegno di attività economiche e famiglie, in momento di particolare difficoltà in seguito all’emergenza sanitaria. Gli sgravi a sostegno delle famiglie sulla Tari rappresentano un iniziativa importante ,frutto del lavoro di concertazione delle linee di bilancio con le organizzazioni sindacali Confederali e dei pensionati CGIL, CISL e UIL».
 
«Investiamo su azioni di protezione sociale, aiutando i più deboli e rafforzando così i fondamenti di coesione e inclusione per tutta la comunità» ha detto il sindaco Francesco Casciano «Sostenendo chi rimane indietro saremo in grado di ripartire più in fretta. È applicando concretamente misure di welfare comunale che si distinguono le  politiche di un'amministrazione, noi interpretiamo il disegno costituzionale di progressività dei tributi, una scelta dirimente per le sfide sociali e umane che abbiamo di fronte».

Si ricorda la riduzione pari al 25% della parte variabile della tariffa per chi rinuncia al servizio raccolta differenziata dell’organico preferendo il compostaggio domestico in proprio. È inoltre sempre possibile avvalersi dell’opportunità digitali offerte dall’Amministrazione come la PEC gratuita, il portale Tributi online e Pago-F24 online.

Questa la tabella, confermata, delle esenzioni per fasce di reddito:

Con Isee inferiore o uguale a  8mila euro = sconto del 70 per cento;
fascia di reddito Isee compresa tra € 8.001 ed € 10 mila = sconto del 40 per cento;
fascia di reddito Isee compresa tra € 10.001 ed € 13 mila = sconto del 30 per cento;
Fascia di reddito Isee compresa tra € 13.001 ed € 16 mila = sconto del 20 per cento;
fascia di reddito Isee compresa tra € 16.001 ed € 18 mila = sconto del 15 per cento;
fascia di reddito Isee da 18.001 a 20 mila euro = sconto del 10 per cento.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO