6 nuove idee imprenditoriali pronte a partire

 

Nuove idee imprenditoriali a Collegno con il progetto del Comune “Imprenditori in Collegno”, che finanzia con un premio di  7 mila euro l’avvio delle di nuove attività commerciali. Sono di Elena Baldi, Silvia Campis, Matteo Gala, Paola Gianotti, Daniela Gioè e Alessandra Tozzi le idee 2020/2021 che presto si inseriranno sul tessuto economico della Città e che oggi sono state illustrate in sala Giunta alla presenza del vicesindaco e Assessore al Lavoro della Città di Collegno Antonio Garruto.

«Solo qualche settimana fa abbiamo premiato le 4 idee vincitrici del 2019 e adesso altre 6 sono attive o in fase di start up del progetto » ha detto il vicesindaco di Collegno «Questo vuol dire che la voglia di ripartire è tanta e qui a Collegno ha resistito alla pandemia, anche grazie al sostegno del Comune. Continua l’impegno con il progetto “Imprenditori in Collegno”, per sostenere coloro che vogliono far crescere la propria idea imprenditoriale anche attraverso il supporto qualificato del servizio Mip, che consente di costruire in modo consapevole il proprio percorso di autoimpiego. Nelle prossime settimane sarà pubblicato anche il bando per partecipare all’edizione 2021/22 del progetto. Un percorso attivo e rinnovato che guarda al futuro per sostenere la ripresa dopo un periodo difficile».


I progetti di impresa sono un’attività di produzione e vendita diretta e con e-commerce di abbigliamento tecnico per artisti circensi, un istituto estetico, una piattaforma di didattica digitale per l’insegnamento della matematica nelle scuole superiori, un’agenzia di servizi di telecomunicazioni e soluzioni digitali rivolto ai professionisti e a piccole e medie aziende, un’attività di creazione, sviluppo e commercializzazione di coprisedili prodotti con materiali biodegradabili e riciclabili e infine un negozio di abbigliamento e accessori femminili.

Soddisfatto il sindaco Francesco Casciano: «Collegno e la Zona ovest si dimostrano terreni fertili per l’iniziativa imprenditoriale, commerciale e produttiva, anche in un momento delicato per lo sviluppo del Paese. Collegno continua con orgoglio a sostenere le idee di giovani che possono contribuire con ingegno e passione a rinnovare il fecondo tessuto economico locale».

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO