Interventi e manutenzione nelle scuole

 
foto - interno scuola

L'Amministrazione esegue numerosi lavori nelle scuole cittadine: si tratta di interventi che riguardano sia la manutenzione e sostituzione dei giochi nei giardini delle scuole, sia la sicurezza all'interno degli edifici scolastici.

 

Sostituzione dei giochi nei Nidi e nelle Materne

 

Si sono conclusi a settembre 2016 i lavori di sostituzione dei vecchi giochi con altri più moderni e funzionali: ad esempio, alla Materna Don Milani è stata posata la struttura “percorso”, un vero e proprio tracciato con tunnel, ponti e ostacoli.
Alle Materne Salvo d'Acquisto sono state invece collocate le “strutture combinato”, costituite da due scivoli con torrette.

I nuovi giochi sono stati collocati nei giardini di NOVE strutture:

• Nido Salvo D'Acquisto
• Nido Tortello
• Materna Rodari
• Materna Gobetti
• Materna Fresu
• Materna Don Milani
• Materna Salvo D'Acquisto
• Materna Capuozzo
• Materna Mamma Pajetta

L'investimento totale, effettuato nell'ambito di un appalto di manutenzione straordinaria, è stato di 166mila euro.

 

La sicurezza e la manutenzione nelle scuole

 
foto scuola - facciata

Nel 2015 il Ministero dell'Istruzione ha erogato dei contributi per effettuare indagini sulle condizioni di sicurezza dei solai delle scuole pubbliche. Il Comune di Collegno ha partecipato al bando e ha ottenuto un finanziamento di 55mila e 485 euro, cofinanziato dal Miur (Ministero Istruzione Università e Ricerca) al 49 per cento. 

Le indagini hanno riguardano sette scuole:   

◦ Scuola primaria Boselli 
◦ Scuola primaria Moglia 
◦ Scuola primaria Calvino
◦ Scuola primaria Don Sapino 
◦ Scuola primaria Leumann 
◦ Scuola primaria Fratelli Cervi 
◦ Scuola secondaria di primo grado Don Minzoni   

Le indagini hanno permesso sia di ottenere informazioni che porteranno a creare dei progetti personalizzati scuola per scuola, sia di garantire la sicurezza degli edifici e di prevenire eventuali fenomeni di sfondamento dei solai. 
Inoltre, è stato effettuato un intervento di riqualificazione acustica presso la scuola dell'infanzia Capuozzo e la scuola primaria Don Sapino: si tratta dell'installazione di pannelli fonoassorbenti con l'obiettivo di migliorare la qualità sonora dei locali. 
Inoltre, l'Amministrazione ha investito 195mila euro per gli interventi di antisfondellamento di soffitti/solai degli edifici scolastici: l'investimento totale ammonta quindi a più di 250mila euro. 
Per otto scuole scuole cittadine sono stati destinati 98mila e 500 euro per la manutenzione ordinaria: tra i lavori eseguiti, tinteggiatura, sostituzione delle luci interne, riqualificazione dell'impianto elettrico e dei servizi igienici e il rifacimento dei controsoffitti. 
Inoltre, sono state sostituite le porte interne di alcuni edifici scolastici (porte sia delle aule che dei servizi igienici e dei locali comuni) con l'obiettivo di evitare i continui interventi per le manutenzioni dei serramenti logori; alla Salvo D'Acquisto è stata installata una nuova caldaia integrata con pannelli solari         Infine, alla Anna Frank si sono effettuati lavori nei locali interni (50mila euro) mentre alla Capuozzo si è invece provveduto al rifacimento dell'impianto antincendio.   

Alla Gramsci è stata effettuata la sostituzione di tutti i serramenti con altri in pvc dotati di taglio termico e vetrate isolanti. L'intervento di efficientamento energetico garantisce inoltre maggiore sicurezza grazie a vetri antisfondamento e sistema di apertura modificato: l'investimento complessivo è stato di circa 400mila euro. 

Infine, l'intervento alla Marconi ha riguardato la sostituzione del manto di copertura in tradizionale – costituita da una struttura in legno e manto in tegole – con un nuovo manto in lamiera verniciata coibentata per ridurre i carichi puntuali sulla struttura sottostante e garantire la coibentazione del sottotetto: l'importo complessivo ammonta a circa 241mila euro.  

Importanti interventi hanno coinvolto la scuola primaria Don Sapino di Savonera: tutte le luci sono state sostituite con lampade a led – permettendo così un risparmio del 10/15% – ed è stata installata una controsoffittatura fonoassorbente in tutte le aule.
Non solo. Grazie alla tecnologia Opticom, brevettata da Beghelli, la funzionalità delle luci di emergenza è ora monitorata attraverso un'applicazione per smartphone. Il costo totale degli interventi è stato di circa 200mila euro.

Alla scuola “Salvo D'Acquisto” in via Lombroso sono stati installati ex novo i pannelli solari e sostituita la centrale termica per ilriscaldamento dell'intero edificio e l'erogazione dell'acqua calda. Nel complesso, l'investimento per questi nuovi interventi – che permetteranno un risparmio del 15/20% a stagione – è stato di 76mila euro. Oltre ai lavori effettuati presso la scuola Salvo D'Acquisto, ulteriori interventi sul sistema di riscaldamento hanno riguardato le scuole Marconi, Anna Frank e Calvino.

 

Nel 2015 il Ministero dell'Istruzione ha erogato dei contributi per effettuare indagini sulle condizioni di sicurezza dei solai delle scuole pubbliche. Il Comune di Collegno ha partecipato al bando e ha ottenuto un finanziamento di 55mila e 485 euro, cofinanziato dal Miur (Ministero Istruzione Università e Ricerca) al 49 per cento.

Le indagini hanno riguardano sette scuole:  

◦ Scuola primaria Boselli
◦ Scuola primaria Moglia
◦ Scuola primaria Calvino
◦ Scuola primaria Don Sapino
◦ Scuola primaria Leumann
◦ Scuola primaria Fratelli Cervi
◦ Scuola secondaria di primo grado Don Minzoni  

Le indagini hanno permesso sia di ottenere informazioni che porteranno a creare dei progetti personalizzati scuola per scuola, sia di garantire la sicurezza degli edifici e di prevenire eventuali fenomeni di sfondamento dei solai.
Inoltre, è stato effettuato un intervento di riqualificazione acustica presso la scuola dell'infanzia Capuozzo e la scuola primaria Don Sapino: si tratta dell'installazione di pannelli fonoassorbenti con l'obiettivo di migliorare la qualità sonora dei locali.
Inoltre, l'Amministrazione ha investito 195mila euro per gli interventi di antisfondellamento di soffitti/solai degli edifici scolastici: l'investimento totale ammonta quindi a più di 250mila euro.
Per otto scuole scuole cittadine sono stati destinati 98mila e 500 euro per la manutenzione ordinaria: tra i lavori eseguiti, tinteggiatura, sostituzione delle luci interne, riqualificazione dell'impianto elettrico e dei servizi igienici e il rifacimento dei controsoffitti.
Inoltre, sono state sostituite le porte interne di alcuni edifici scolastici (porte sia delle aule che dei servizi igienici e dei locali comuni) con l'obiettivo di evitare i continui interventi per le manutenzioni dei serramenti logori; alla Salvo D'Acquisto è stata installata una nuova caldaia integrata con pannelli solari         Infine, alla Anna Frank si sono effettuati lavori nei locali interni (50mila euro) mentre alla Capuozzo si è invece provveduto al rifacimento dell'impianto antincendio.   

Alla Gramsci è stata effettuata la sostituzione di tutti i serramenti con altri in pvc dotati di taglio termico e vetrate isolanti. L'intervento di efficientamento energetico garantisce inoltre maggiore sicurezza grazie a vetri antisfondamento e sistema di apertura modificato: l'investimento complessivo è stato di circa 400mila euro.

Infine, l'intervento alla Marconi ha riguardato la sostituzione del manto di copertura in tradizionale – costituita da una struttura in legno e manto in tegole – con un nuovo manto in lamiera verniciata coibentata per ridurre i carichi puntuali sulla struttura sottostante e garantire la coibentazione del sottotetto: l'importo complessivo ammonta a circa 241mila euro.  

Importanti interventi hanno coinvolto la scuola primaria Don Sapino di Savonera: tutte le luci sono state sostituite con lampade a led – permettendo così un risparmio del 10/15% – ed è stata installata una controsoffittatura fonoassorbente in tutte le aule.
Non solo. Grazie alla tecnologia Opticom, brevettata da Beghelli, la funzionalità delle luci di emergenza è ora monitorata attraverso un'applicazione per smartphone. Il costo totale degli interventi è stato di circa 200mila euro.

Alla scuola “Salvo D'Acquisto” in via Lombroso sono stati installati ex novo i pannelli solari e sostituita la centrale termica per ilriscaldamento dell'intero edificio e l'erogazione dell'acqua calda. Nel complesso, l'investimento per questi nuovi interventi – che permetteranno un risparmio del 15/20% a stagione – è stato di 76mila euro. Oltre ai lavori effettuati presso la scuola Salvo D'Acquisto, ulteriori interventi sul sistema di riscaldamento hanno riguardato le scuole Marconi, Anna Frank e Calvino.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO