Funzionalità avanzate non disponibili.
Il logo del comune di Collegno
<ottobre 2017>
lunmarmergiovensabdom
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345

Carta d’Identità elettronica

In evidenza

21/09/2017

DAL 2 OTTOBRE PV. LA CARTA D'IDENTITA' VERRA' RILASCIATA UNICAMENTE IN MODALITA' ELETTRONICA


Dal prossimo 2 OTTOBRE 2017, Il Comune di Collegno rilascerà UNICAMENTE la Carta d'identità elettronica.

La nuova Carta d'identità elettronica è tecnologicamente evoluta e difficilmente falsificabile; pertanto il Ministero dell'Interno, seguendo gli impegni con l'Unione Europea, ha imposto ai Comuni il rilascio esclusivo del documento digitale.
La carta d'identità elettronica, realizzata in materiale plastico con dimensioni di una carta di credito, può essere utilizzata anche per richiedere un'identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).


VALIDITA'
Il documento ha validità di 10 anni dalla data di rilascio per i maggiorenni.
Si precisa che:
- Le carte d'identità cartacee o quelle elettroniche già in possesso dei cittadini continueranno ad aver validità sino alla loro naturale scadenza;
- Il cambio di residenza o dell'indirizzo non comportano la sostituzione e/o l'aggiornamento della carta d'identità che continua ad avere validità fino alla naturale scadenza ;
- Si può procedere alla richiesta di una nuova carta d'identità, a partire da 6 mesi prima della data di scadenza di quella in corso di validità;
- Si può procedere alla richiesta di una nuova carta d'identità, anche prima di 6 mesi dalla data di scadenza, in caso di furto, smarrimento o deterioramento;


COSA SERVE
L'interessato, residente nel Comune di Collegno si deve presentare di persona all'Ufficio Anagrafe, munito di:
- Carta di identità scaduta, in scadenza o deteriorata, che sarà ritirata.
- 1 fototessera in formato cartaceo, recente, a colori con sfondo bianco (stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto). La fototessera deve avere i requisiti precisati dal Ministero (linee guida delle foto)
- Codice fiscale
- Per i cittadini stranieri (extra UE) permesso di soggiorno in corso di validità o documentazione che provi il rinnovo in corso (ricevuta postale della presentazione Kit di rinnovo oltre alla fotocopia del permesso scaduto)
Prima di presentarsi in anagrafe, il cittadino deve verificare che le generalità riportate nel codice fiscale e quelle indicate nella carta d'identità in possesso siano le stesse. In caso di difformità è necessario contattare l'ufficio anagrafe.
Se il richiedente il documento di identità non è in possesso della carta d'identità scaduta o in scadenza e non ha altro documento di riconoscimento è necessario prendere precedenti accordi con l'Ufficio Anagrafe.

 

COME SI RICHIEDE
Allo sportello viene compilata la richiesta, acquisiti tutti i dati, la foto, le impronte digitali e la firma del cittadino. La richiesta viene poi inviata telematicamente al Ministero che si occupa della produzione e dell'invio della CIE all'indirizzo indicato.
Per i cittadini minorenni per il rilascio della Carta valida per l'espatrio è richiesta la presenza di entrambi i genitori per esprimere l'assenso. Se uno dei genitori non può recarsi in Comune per l'assenso, può inviare via fax o consegnare all'altro genitore l'apposito modello (disponibile presso l'anagrafe o on-line) e la fotocopia della propria carta d'identità.
La nuova Carta d'Identità Elettronica non viene rilasciata subito allo sportello, ma arriva presso il proprio domicilio (o altro recapito) entro 6 giorni lavorativi.
All'atto della richiesta di emissione della carta di identità elettronica, il cittadino può esprimere il consenso/diniego alla donazione degli organi, così facendo verrà automaticamente inserito nell'apposito registro dei donatori. Se invece si hanno dei dubbi o si necessita di altro tempo per pensarci, la scelta per la donazione degli organi potrà essere fatta in un secondo momento rivolgendosi direttamente all'ASL. Inoltre, si potrà cambiare decisione in qualsiasi momento recandosi presso la propria ASL.
http://www.donalavita.net
http://trapianti.salute.gov.it

 

SMARRIMENTO, FURTO O DETERIORAMENTO
Per rifare la carta d'identità in caso di smarrimento, furto o deterioramento del documento occorre consegnare anche:
- Fotocopia della denuncia presentata ai Carabinieri o al Commissariato di Polizia, o l'originale deteriorato;
- Un altro documento di riconoscimento..
In caso di mancanza di altro documento di riconoscimento, è necessario prendere precedenti accordi con l'Ufficio Anagrafe.

 

COSTO

Il costo della carta d'identità elettronica e di euro 22,21 (16,79 per stampa e spedizione e 5,42 per diritti comunali)

 

CASI PARTICOLARI

Fino a nuove disposizioni sarà possibile richiedere l'emissione immediata del Documento di identità in formato cartaceo, solo ed esclusivamente in caso d'urgenza, da attestare mediante la presentazione di idonea documentazione. A titolo semplificativo:

- Certificati medici di impossibilità a recarsi presso il Comune;
- Prenotazioni per viaggio all'estero
- Consultazioni elettorali
- Partecipazione a concorsi o gare pubbliche
Per maggiori informazioni si può consultare il sito http://www.cartaidentita.interno.gov.it oppure rivolgersi agli sportelli anagrafici.

Scarica i documenti correlati: