Scuola ed istruzione

 

Le Istituzioni Scolastiche Autonome sono titolari dell’Offerta Formativa e l’accordo di programma tra il Comune e le Autonomie Scolastiche, ai sensi dell’art. 34 del D.lgs 267/2000, rappresenta lo strumento che regola, l’esercizio congiunto delle funzioni amministrative nella gestione dei servizi della scuola sulla base dei principi di sussidiarietà, adeguatezza e differenziazione.

Le scuole e la Città di Collegno con la sottoscrizione dell’Accordo di Programma hanno voluto sottolineare il valore della Scuola come istituzione alla quale è affidato il compito di formare cittadini responsabili, dotati delle competenze sociali e civiche raccomandate dall’Unione Europea.

La scuola, come istituzione, è organizzata in modo da permettere lo sviluppo ed il continuo rinnovamento della democrazia: per questo collabora con le famiglie, le associazioni e le realtà educative del Territorio ed in primo luogo con il Comune, perché i ragazzi possano comprendere il mondo che li circonda ed elaborare progetti di vita che permettano di realizzarsi come persone capaci di lavorare per il bene del Paese e del mondo.

Ciò significa promuovere la padronanza dei linguaggi di base grazie ai quali ogni cittadino può giungere alla comprensione della realtà che lo circonda ed alla formazione di un pensiero personale e critico, capace di distinguere i fatti dalle opinioni, i problemi dalle proposte, per risolverli e soprattutto per ricercare soluzioni giuste, concrete e rispettose del bene comune.   Scuola e Comune, attraverso il Patto, si impegnano perciò a collaborare per educare alla cittadinanza nel rispetto delle reciproche competenze e nello sforzo comune di rispondere ai bisogni dell’utenza, alle esigenze educative delle nuove generazioni, di educare all’esercizio della democrazia nel rispetto dei principi e dei valori della Costituzione.

Per la realizzazione delle finalità previste dal documento “Patto per la Scuola”, il Comune e le Istituzioni Scolastiche, fatte salve le rispettive competenze esclusive, si impegnano a concertare gli interventi relativi alle seguenti materie:

 
  • Servizi per il diritto allo studio;
  • Programmazione territoriale delle scuole, iscrizioni e calendario scolastico;
  • Erogazione di beni, servizi e risorse da parte del Comune alle Scuole e impegni finanziari delle Scuole nei confronti del Comune;
  • Manutenzione degli edifici scolastici e applicazione del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n° 81;
  • Programmazione dell’offerta formativa territoriale; L’integrazione scolastica degli alunni in situazione di disabilità;
  • Programmi di inclusione degli alunni stranieri e delle loro famiglie; Utilizzo delle scuole per attività extrascolastiche;
  • Educazione degli adulti; Programmi di orientamento scolastico per la prevenzione della dispersione;
  • Interventi per la prevenzione e il contrasto delle situazioni di disagio;
  • Programmi di stages, tirocinii formativi e programmi di intervento come servizio civile nazionale e locale
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO